La natura degli uccelli e il Birdgarden

The nature of birds and the birdgardenProbabilmente, sin dai suoi primordi, la specie umana ha associato la presenza di un predatore al silenzio di un uccello, poiché esso preconizza il pericolo. Non c’è luogo della terra dove non vi sia un uccello; essi si trovano nelle zone alpine, nei boschi di castagno dell’Appennino e anche nei parchi cittadini.

Perché è più difficile avvistarli rispetto ai mammiferi?

Perché circa 300 milioni di anni fa il gruppo dei Sauropsidi (di cui facevano parte con i rettili), si separò dai Sinapsidi (di cui fanno parte i mammiferi). E mentre i primi erano diurni, i secondi prettamente notturni; da qui è nata la necessità degli uccelli di mimetizzarsi usando colori come il giallo, il verde, il blu ed il rosso per confondersi con l’ambiente circostante.

Il Birdgarden

Se poi vogliamo usufruire della presenza di uccelli nel nostro giardino è bene prendere delle accortezze, come: arricchirsi di siepi che costituiscono un buon riparo per gli uccelli e che forniscono cibo a questi animali, come le bacche del prugnolo, del biancospino, e della sanguinella che è molto apprezzata dai merli, dagli storni e dai tordi. Poi munirsi di una lantana e un sambuco, dove si può osservare la capinera che si nutre dei frutti, o piantare un agrifoglio dove si possono scorgere nidi di varie specie. Poi bisogna lasciare uno spazio di prato incolto, dove i cardi, per esempio, possano nutrire di semi i propri cardellini e con il proprio nettare diversi insetti.

Per abbellirlo e renderlo più efficace

Se poi avete un piccolo cortile potete ritagliare un birdgarden mettendo alcune piante in un vaso (biancospino, ciliegio caprifoglio) e installare mangiatoie o nidi artificiali durante l’inverno. Poi creare una fonte d’acqua, fondamentale per gli uccelli non solo per abbeverarsi, ma anche per bagnarsi le penne e pulirsi in ogni occasione. Se poi vuoi, puoi posare una vaschetta d’acqua esposta al sole con pietre che possano servire da stanziamento per questi animaletti.

Leave a Reply