Vuoi diventare un ornitologo? Segui questi consigli

Sin dall’antichitá, gli uomini hanno avuto un rapporto speciale con gli uccelli, creature speciali a loro volta, che possono sfuggire facendo proprio quello che agli uomini non è dato di fare: volare. Icaro, il giovane figlio di Dedalo che volando si avvicinò troppo al sole con le sue ali di cera, e poi cadde in mare, rappresenta proprio questo amore impossibile. D’altro canto John Nash, il grande matematico a cui è stato dedicato il film “A beautiful mind”, cercava nell’andare degli uccelli, apparentemente irrazionale, una formula matematica che gli permettesse di prevedere il comportamento degli umani quando entrano in competizione.

shutterstock_425845501Dove studiare ornitologia?

L’ornitologia è una branca della biologia. Tuttavia, a seconda dell’aspetto degli uccelli di cui sei appassionato, potresti studiare anche medicina veterinaria e poi considerare di specializzarti in ornitologia. La differenza non è così chiara come potrebbe sembrare. Tuttavia, in generale, da biologo saresti più interessato al comportamento degli animali, da soli o in gruppo. Da medico veterinario, attueresti più sul lato clinico. Detto questo, dove studiare? Valuta un’università all’estero, per crearti un network internazionale di colleghi. Ci sono scuole veterinarie di grande tradizione soprattutto nei paesi anglosassoni. Le regole per l’entrata variano da paese a paese, ma non porti limiti!

Quale esperienza professionale?

Una formazione internazionale apre le porte ad una esperienza professionale variegata e che può darti grandi soddisfazioni. Una volta che hai trovato l’indirizzo giusto (perché devi fare assolutamente e niente di meno di quello che ti piace), realizzare parte del tuo percorso all’estero ti permette di avere un network di colleghi che copre potenzialmente ogni angolo del mondo. Dalle riserve naturali australiane, alle savane africane, ai grandi parchi americani. Rimani in contatto con il tuo network, proponiti per un periodo di prova, oppure un’esperienza di volontariato per farti conoscere meglio, e le porte dell’avventura si apriranno.